Page 37

kfv_gk_lebensretter_it

Serrature per uscite d’emergenza secondo EN 179 3.5 Codice di classificazione La versione al momento vigente della norma EN 179 riporta, tra le altre cose, le seguenti integrazioni e modifiche: Variazione nel codice di classificazione Posizione Aggiornamento Effetti ampliata la sezione relativa al peso della porta 3 ampliamento con classe 7 ora anche per porte che superano i 200 kg nuova classificazione impiego in porte tagliafumo e tagliafuoco 4 suddivisione in classe 0, classe A o classe B. Classe B solo dopo collaudo supplementare secondo EN 1634-1 0 = non idoneo A = idoneo per porte tagliafumo B = idoneo per porte tagliafumo e tagliafuoco collaudate secondo EN 1634-1 ampliata la sezione sulla sicurezza - protezione antieffrazione 7 ampliamento con classe 5 ora anche 5 =- 5000 N ampliato il codice di classificazione di una posizione: campo di applicazione della porta 10 si distingue tra classe A, B o C. Il «campo di applicazione della porta» include porte di uscite di emergenza a un’anta che si aprono verso l’interno A = porta a un’anta, porta a due ante: anta mobile o anta fissa B = solo porta a un’anta C = porta a due ante: solo ante fisse Ulteriori variazioni Indicazione del range di temperatura dei materiali scelti da -10 a + 60°C I dispositivi di accesso esterni non devono compromettere l’apertura della serratura dell’uscita di emergenza. Di questi fanno parte eventuali maniglie esterne bloccate e chiavi inserite nel cilindro europeo che comportano posizioni non corrette della serratura e che possono causare blocchi. Nella premessa in lingua tedesca è stata aggiunta una spiegazione al paragrafo 3 (in una procedura come kit di montaggio): si tratta soltanto di una nota esplicativa con un esempio, la cui attuazione potrebbe variare da produttore a produttore. Tutti i prodotti KFV elencati nel presente capitolo soddisfano questi requisiti. 36 Aggiornamento: 11.04.2013


kfv_gk_lebensretter_it
To see the actual publication please follow the link above